Posts Tagged Under: Reggia di Caserta Mauro Felicori museo sindacati Borbone Vanvitelli Campania

L’ ultimo stakanovista

reggia Stando all’ art. 1 della Costituzione, l’ Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro, ma a questo punto il condizionale diventa d’obbligo, visto che il neo direttore della Reggia di Caserta è stato pubblicamente e formalmente accusato dai sindacati locali di lavorare troppo. Eh sì, perché Mauro Felicori, un manager competente che aveva vinto il concorso ed era stato quindi chiamato a dirigere uno dei più importanti monumenti italiani, ha il “vizio” di restare fino a tardi seduto alla sua scrivania, ben oltre l’orario di lavoro previsto, mettendo in crisi tutto quel sistema impiegatizio che finora, con l’assenso delle organizzazioni sindacali del pubblico impiego, ha (mal ) gestito la Reggia.

Addirittura il dott Felicori, che viene