Posts Tagged Under: Nichi Vendola maternità surrogata stepchild adoption ministro Alafano legge Cirinnà Ungaretti poesia

Una buona legge

la madre Secondo la notizia inizialmente riportata da un quotidiano nazionale e poi confermata, Nichi Vendola e il suo compagno di origine canadese Ed Testa hanno “avuto” un bambino, nato qualche giorno fa in una clinica d’oltre oceano con le seguenti modalità: la madre genetica (la proprietaria dell’ovulo) sarebbe californiana, l’utero dovrebbe essere di una donna di origine indonesiana residente negli Stati Uniti, mentre gli spermatozoi sono certamente del giovane Ed.

Questo è il motivo, evidentissimo, per cui non solo i cattolici, ma anche i laici liberali e finanche i socialisti (visto che un parto del genere costa diverse decine di migliaia di dollari ed è quindi un vero e proprio privilegio di classe) devono essere contenti che dalla