Posts Tagged Under: Buona scuola riforma meritocrazia insegnanti azienda preside

Ma davvero la scuola non è un’ azienda?

“La scuola non è un’ azienda”: questo è lo slogan che, insieme a quello del “preside-sceriffo”, viene spesso usato dal vasto movimento sindacalizzato degli insegnanti per combattere la riforma governativa della Buona scuola.

A prima vista sembrerebbe un’affermazione sacrosanta, dato che nelle scuole non si producono beni di consumo ma si formano, si istruiscono e si preparano i giovani ad entrare nel mondo del lavoro. Quindi, mentre un’ azienda deve sottostare alle logiche ferree del mercato, innanzitutto il profitto, la scuola sarebbe libera di operare perché ha come fine solo l’educazione e la formazione degli studenti.

Secondo il ragionamento della maggioranza degli insegnanti, le aziende fanno parte di un mondo dominato dal brutale capitalismo, ma le scuole vivono in una realtà parallela, incontaminata e idealizzata: due realtà che più