Posts in: luglio, 2019

Quel commento indecente

cerciello Che tragedia la morte del giovane carabiniere Mario Cerciello Rega per mano di quel ragazzo americano che ormai chiamare “presunto” omicida è solo un eufemismo; visto che ci sono testimoni oculari del delitto (tra cui un altro carabiniere) e che il coltello usato è stato trovato nella camera d’albergo di Elder Finnegan Lee e del suo amico, anch’egli coinvolto nella vicenda e posto sotto arresto.

Speriamo solo che la giustizia sia rapida, che si arrivi quanto prima a una sentenza e che la pena sia proporzionata alla gravità del reato. Soprattutto senza fare sconti a nessuno, perché chi è capace di pugnalare per ben 11 volte la sua vittima agisce certamente con volontarietà ed estrema crudeltà.

Ai


Nuovi miti

der spiegel Il marketing è la disciplina che studia le strategie di vendita dei prodotti, e quindi è un elemento fondamentale dell’economia contemporanea, basata sulla continua innovazione. Le aziende, per continuare a vivere e operare nel mercato globale, devono infatti inventarsi prodotti sempre nuovi e sempre più accattivanti, altrimenti i consumatori scelgono la concorrenza.

Ma questo meccanismo non si applica soltanto alle bibite gassate, gli smartphone, le auto e i surgelati; all’universo, cioè, dei consumi. Ormai il marketing governa anche altri settori della vita sociale che apparentemente non rientrano nel campo dell’economia. Prendiamo, per esempio, la comunicazione politica: anche qui la regola fondamentale del marketing detta legge: i prodotti hanno un ciclo di vita breve e di


Gli anti-italiani

del rio La vicenda della Sea Watch e della sua capitana si è conclusa come avevamo previsto: Carola Rackete se n’è fregata degli ordini ricevuti dalle autorità portuali di Agrigento, ha forzato il blocco e ha fatto una sconsiderata manovra di attracco, rischiando di schiacchiare una motovedetta della Guardia di Finanza con tutto il suo equipaggio. Non a caso l’avevamo precedentemente definita “Carola la corsara”.

Ma lasciamo da parte i risvolti legali di cui si sta occupando la magistratura italiana che speriamo non si lasci intimidire dalle pressioni internazionali dei vari Macron, Angela Merkel e compagnia bella; i quali, dopo avere blindato le frontiere di casa loro, ora vogliono che a fare l’accoglienza sia solo l’Italia.

Vediamo, invece, di