Posts in: settembre, 2017

Un nuovo patto Gentiloni?

index Sapete qual è lo Stato dove vigono le norme più severe al mondo sull’ accoglienza degli stranieri e la possibilità di ottenere la cittadinanza? E’ lo Stato della Chiesa. Eppure proprio dal Vaticano sono giunte in queste ultime settimane gli appelli più accorati affinché, in Italia, si approvi rapidamente la legge del cosiddetto “Ius soli”, quella legge che finora non è stata presentata alle Camere perché finanche i suoi sostenitori sanno che: A) non esistono i numeri al Senato per poterla approvare; B) la grande maggioranza degli italiani è contraria alla sua approvazione.

Ciò nonostante papa Francesco e monsignor Galantino, segretario generale della Cei, hanno più volte sollecitato il Parlamento italiano a muoversi in quella direzione, e lo hanno


In ricordo di Giuseppina Ghersi

giuseppina-ghersi C’ era una volta una ragazzina di 13 anni che si chiamava Giuseppina… Questo non è l’inizio di una fiaba, è storia del secolo scorso: Giuseppina Ghersi aveva scritto un tema che oggi diremmo pieno di retorica, eppure al tempo del fascismo era proprio così che si chiedeva di scrivere agli studenti delle scuole italiane; il tema poi arrivò sulla scrivania del Duce, a cui piacque tanto che volle premiare la ragazzina che ne era l’ autrice. E Giuseppina divenne involontariamente un volto noto del fascismo, ma anche, per sua disgrazia, tra i combattenti antifascisti.

Primavera del 1945: la guerra in Italia sta finendo, il fascismo è già sconfitto, il 25 aprile è imminente; ma il tempo


8 settembre 1943: l’ Armistizio

armistizio 8 settembre 1943, alle 19.42, il Maresciallo Pietro Badoglio, nonché capo del governo dopo l’ arresto del Duce, annunciava via radio la resa agli Alleati che avevano “accettato la richiesta” (parole sue). L’ accordo, com’è risaputo, era già stato sottoscritto cinque giorni prima a Cassibile, una frazione di Siracusa, all’ ombra dei secolari ulivi della baronessa Grande e alla presenza del comandante supremo delle forze anglo-americane, Eisenhower, futuro presidente degli Stati Uniti. Badoglio era rimasto a Roma; nella tenda militare era presente il generale Castellano, che firmò l’ accordo in sua vece.

Nel V secolo a. C., sempre a Cassibile, gli Ateniesi comandati da Demostene si erano arresi alla città-stato di Siracusa. Le conseguenze dell’


Giù le mani da Cristoforo Colombo

th Se pensavate che la patria del “politically correct” fosse l’ Italia, dove la presidente della Camera Laura Boldrini vorrebbe cancellare da edifici e monumenti i segni del passato fascista, e gli esponenti dell’ ideologia Lgbt fanno propaganda nelle scuole elementari per insegnare ai bambini le modalità alternative di fare l’ amore, con il consenso di molte maestre e dirigenti scolastici di mentalità “aperta”, sappiate che c’è chi ci batte in quanto a furia iconoclasta.

Non sto parlando dei talebani afghani che fecero esplodere le gigantesche statue di Buddha o dei soldati dell’ Isis che, quando occuparono le città dell’ Iraq e della Siria, si scatenarono contro i reperti preziosissimi e antichissimi delle civiltà mesopotamiche, arrivando ad uccidere il direttore del