Posts in: giugno, 2017

La cittadinanza non è un diritto

th Se chiedessimo al primo uomo o alla prima donna che incontriamo uscendo per strada qual è la priorità in assoluto oggi in Italia, sono pronto a scommettere che lui/lei risponderebbe senza esitare: il lavoro. Perché se si è giovani o se si hanno dei figli o se si è uno delle migliaia di adulti disoccupati, gli italiani lo sanno bene di cosa avrebbero bisogno: una seria politica occupazionale. Tutto il resto viene dopo.

Ma pare che non sia così per l’ attuale governo Gentiloni che, invece, pone al vertice delle sue priorità l’ approvazione della legge sulla cittadinanza agli stranieri, attualmente in discussione in Parlmento e nota come legge dello “ius soli” perché verrebbe a


In Inghilterra vince la democrazia

th La democrazia inglese non solo è una delle più antiche del mondo (certamente il costituzionalismo e il parlamentarismo non nacquero sul Continente), ma è tuttora molto vitale e capace di esprimere pienamente la volontà popolare. Altrimenti che democrazia sarebbe?

Soltanto un anno fa, gli inglesi sono stati chiamati alle urne dall’ ex premier Cameron sulla questione della loro permanenza o meno nell’ Unione Europea; e si sono espressi a maggioranza (51,9 %) per la Brexit. In seguito a quel voto, l’ europeista Cameron ha dovuto ovviamente dimettersi e il nuovo Primo ministro Theresa May ha deciso di anticipare di ben tre anni le elezioni, per cui in Inghilterra la macchina elettorale si è rapidamente rimessa a funzionare, e gli inglesi


Una finale da incubo

th La finale di Champions è stata un vero incubo per i tifosi juventini che guardavano la partita sul maxi-schermo, in piazza San Carlo a Torino; e non solo per i quattro goal subiti. E’ bastato – come pare sia accaduto – che qualche sciagurato abbia allargato le braccia mostrando uno zainetto, per scatenare il panico; la folla ha poi iniziato a correre nel caos totale, provocando un migliaio di feriti che nelle ore successive hanno praticamente esaurito tutto il filo da sutura degli ospedali cittadini.

La paura del terrorismo islamico produce, ormai, danni considerevoli quasi quanto il terrorismo stesso.

I più anziani ricorderanno che un clima molto simile all’ attuale gli italiani lo hanno già vissuto a cavallo