Morire per caso

L’ architetto milanese Paolo Alfredo Armenise viaggiava sulla sua jeep quando è stato travolto da un’ Audi A4 guidata a oltre 150 km orari da tre malviventi in fuga da un posto di blocco dei carabinieri. Aveva solo 48 anni ed era un professionista molto noto e stimato per essere il curatore della Carrara Marble Week, una importante manifestazione dedicata al marmo delle Alpi Apuane.

Dei delinquenti che lo hanno ucciso, fuggiti subito dopo l’ incidente, per ora si sono perse le tracce. Ma si conosce benissimo l’ identità della persona a cui era intestata l’ Audi: è un nordafricano, già noto alle forze dell’ ordine per essere un prestanome coinvolto in traffici illeciti. Infatti l’ immigrato era intestatario di decine di macchine, addirittura 60, secondo le informazioni riportate sui giornali.

Viene allora da porsi una semplicissima domanda: perché un onesto cittadino, commerciante, imprenditore, operaio o impiegato che sia, viene sottoposto a controlli continui e scrupolosi da parte del fisco, mentre uno straniero, delinquente matricolato, può circolare indisturbato, pur essendo formalmente proprietario di tutte quelle macchine per le quali nessun finanziere è andato mai a chiedergli come le abbia potute acquistare?

Negli stessi giorni, il neo sindaco di Firenze, Nardella, ferma lo sgombero di un palazzo occupato da islamici in via Slataper. Qual è la motivazione addotta? Solo per evitare di turbare il ramadam degli occupanti.

E’ proprio vero, questo Paese ha bisogno di riforme e noi tutti ci auguriamo che vengano fatte nel modo più veloce possibile. Ma ha anche un urgente bisogno di legalità e di restituire alla gente comune, che lavora e paga un’ infinità di tasse, la giusta garanzia della loro sicurezza e della loro dignità.

About This Author

Mi interesso di storia contemporanea, arte, cultura. E mi considero un libero pensatore.

2 Comments

You can post comments in this post.


  • Thanks for this excellent article. One other thing is that most digital cameras arrive equipped with a new zoom lens that enables more or less of any scene to become included through ‘zooming’ in and out. These kinds of changes in focus length are usually reflected from the viewfinder and on huge display screen right at the back of the particular camera.

    formal gowns sammydress 4 anni ago Reply


  • Io t lascio il mio contributo personale; ne avrei più di uno, ma basta questo. Mia moglie è ucraina e nonostante abbiamo conseganto i documenti per invitare sua figlia in Italia con la nipote, l’ambascaita italiana ancora non ha rilasciato il permeso. Non solo: lo scorso ottobre all’aereoporto di Treviso e stata respinta perchè aveva un visto Grecia Schengen di tre meni in Europa. E’ doloroso constatare che quando si tratta di barconi di afircani, islamici o altre masse, tutto è lecito, sulle spalle nostre e quando si tratta di una ragazza con la figlia inivtata da rispetabili cittadini italini che posono garantire l’onestà dell’invito, venga respita come se fosse una fanatica integralista religiosa che trasporta bombe.

    Enrico Martelloni 5 anni ago Reply


Post A Reply